ZHomepage

Auto Added by WPeMatico

Laowa Argus 33mm f/0.95 CF APO, ‘che tutto vede’

Non si ferma il lancio di nuovi obiettivi prodotti da Venus Optics con il marchio Laowa. Ora è il momento del primo modello di una nuova serie, denominata Argus: il 33mm f/0.95 CF APO

Argus è un nome scelto non a caso per la nuova serie di ottiche Laowa, ma un evidente richiamo al gigante Argo Panoptes, ovvero ‘Argo che tutto vede’.

Il primo modello ‘che tutto vede’ è un 33mm f/0.95 CF APO studiato per sensori in formato APS-C, che offre un angolo di campo di 46°. Come tradizione per i prodotti Laowa, questo obiettivo non è privo di interessanti caratteristiche, e, al tempo stesso, è offerto ad un prezzo decisamente competitivo (il prezzo di listino è di euro 499,00 + IVA).

Torniamo alle caratteristiche. Come del resto indica anche la denominazione ufficiale del prodotto, si tratta di un obiettivo assai luminoso, con apertura inferiore a f/1 (esattamente, f/0.95), dunque ideale non solo per catturare immagini con precarie condizioni di luce o di notte, ma anche per altri scopi, come ad esempio l’astrofotografia. Inoltre, un’apertura del genere (grazie anche alla presenza di un diaframma con 9 lamelle) favorisce la realizzazione dello sfocato anche se la focale in gioco è relativamente ridotta.

A proposito di diaframma, l’obiettivo è dotato di anello di regolazione apertura senza stop, che permette di modificare l’esposizione in modo continuo, e costituisce un grande vantaggio per gli operatori video.

Sempre nella sigla,  ‘APO’ indica la realizzazione in base al design ottico apocromatico, a vantaggio del controllo delle aberrazioni dei colori, pur mantenendo la definizione ai massimi livelli. Per ottenere questo risultato, il nuovo Laowa Argus 33mm f/0.95 CF APO si basa su una struttura ottica che prevede 14 elementi in 9 gruppi, e comprende un elemento per la riduzione della dispersione, uno asferico e tre UHR (Ultra High Refraction Glass, a rifrazione ultra alta).

Il nuovo Laowa, come tradizione dell’azienda, è caratterizzato dal fuoco manuale e, a quanto dichiarato, ha un minimo focus breathing. La regolazione avviene attraverso una ghiera di grandi dimensioni, comoda da usare; la distanza minima di messa a fuoco è di 35cm.

Per finire, segnaliamo le misure (71,5mm di diametro x 83 mm e 590 grammi di peso; diametro filtri 62 mm) e la disponibilità di versioni con attacchi per macchine Sony E, Fuji X, Nikon ZCanon R.

www.laowa.it

L’articolo Laowa Argus 33mm f/0.95 CF APO, ‘che tutto vede’ sembra essere il primo su Tutto Digitale.

DJI, Nital distributore per il mercato italiano

Nasce una partnership strategica fra l’azienda torinese Nital, che ha appena festeggiato i primi 30 anni di attività, e la cinese DJI, ben nota per i droni e gli accessori di ripresa aerea

Sistemi di stabilizzazione per foto e video camere, impugnature stabilizzate per smartphone ed altri accessori, ma soprattutto droni, consumer e professionali. Sono questi i prodotti firmati da DJI, che in pochi anni (è stata fondata nel 2006 a Shenzhen, nell’area considerata la Silicon Valley cinese) è diventata un’azienda globale  con varie sedi fra Stati Uniti, Europa, Asia, caratterizzata da un successo ormai planetario.

Un successo che inevitabilmente sta ridefinendo vari settori merceologici – in particolare le industrie legate ai mondi della fotografia, musica, videoTV e cinema – e che rappresenta un business ancora in forte crescita.

In altre parole, DJI ha l’esigenza di avere un distributore di riferimento per i vari paesi, e per l’Italia la risposta è nel gruppo Fowa-Nital.

In particolare,  Nital S.p.A., che proprio quest’anno festeggia i 30 anni di attività,  assume la responsabilità della distribuzione per il mercato italiano, mentre grazie alla notevole expertise maturata, Fowa S.p.A – all’insegna di una continuità – manterrà la responsabilità del canale specializzato imaging.

“La decisione di DJI di affidare a Nital S.p.A. il ruolo di distributore per l’Italia, confermando di fatto la fiducia al gruppo Fowa-Nital, ci onora profondamente – dichiara Aldo Winkler, CEO di Nital S.p.A. e di Fowa S.p.A. – e ci motiva ad affrontare questa avventura con grande entusiasmo, fantasia e coraggio. Gli straordinari prodotti DJI ci ispireranno a vivere questa ennesima sfida con il giusto spirito e la passione che ci ha sempre contraddistinto”.

https://www.nital.it

Nital distributore DJI

L’articolo DJI, Nital distributore per il mercato italiano sembra essere il primo su Tutto Digitale.

Autel Robotics Evo II, il drone 8K

Avanza il mondo 8K, per lo meno sul fronte delle produzioni. Questo formato è ormai disponibile anche su numerosi droni, come dimostra questo modello Autel Robotics in vendita ad un prezzo competitivo

Ultimamente inizia a circolare con una certa frequenza, fra addetti ai lavori e foto videomaker, il nome Autel Robotics. Una fama determinata, in particolare, per i prodotti della gamma Evo II: tre droni assai simili ma diversi, con due modelli capaci di riprendere in 8 K ed uno ‘solo’ in 4K.

Dei tre modelli, il più considerato al momento – quantomeno per il rapporto qualità/prezzo, visto il listino a meno di 1500 dollari – è siglato semplicemente Evo II ed è basato sull’adozione di un sensore di immagine CMOS da 1/2″ e 48MP e un obiettivo zoom 8x (4x senza perdita di qualità). Un obiettivo luminoso (F/1,8), con un angolo di campo adeguatamente ampio (79°, all’incirca fra 24 e 28mm) e una distanza minima di messa a fuoco di 0.5m.

Il drone – che offre una gamma ISO 100-6400 (video) e 100-3200 (foto) – è in grado di catturare video con una risoluzione fino a 7680 × 4320 e immagini fisse fino a 8000 × 6000. Valori che consentono, nel primo caso, ampie possibilità di ritaglio dell’immagine senza eccessiva perdita di qualità, mentre nel secondo si traducono in stampe fotografiche fino a 2 metri, 2,5 metri senza problemi.

Per finire, due parole sulla costruzione, al tempo stesso solida e piacevole a vedersi, e sull’autonomia, che permette di volare fino a 40 minuti con una carica. Il velivolo, in modalità Ludicrous Speed, può viaggiare alla velocità massima di 44,8 mph (circa 78 km/h).

PS- ‘Ludicrous’ significa, ridicola, folle, non ragionevole… e ben si adatta ad una velocità del genere!

https://auteldrones.com

L’articolo Autel Robotics Evo II, il drone 8K sembra essere il primo su Tutto Digitale.

Atomos Neon, prendi il controllo

‘Atomos Neon Take Control Promotion’ è il nome di una imperdibile promozione Atomos per gli acquirenti di un Production Monitor-Recorder 4K HDR’ della serie Neon: fino al 30 aprile, in omaggio uno dei tre sistemi di controllo funzioni disponibili

Atomos produce non solo i notissimi video monitor & recorder compatti, ma anche altri prodotti ed accessori decisamente interessanti per chi si occupa di produzione. Pensiamo ad esempio ai due ‘Production Monitor-Recorder 4K HDR’ della Serie Neon, adatti on-set come in-studio, disponibili nelle taglie da 17 e 24”.

Si tratta di prodotti studiati per offrire le massime prestazioni in termini di resa dell’immagine, realizzati senza compromessi e calibrati in fabbrica. Caratteristiche comuni ad entrambi, Color Gamut DCI P3 e contrasto dinamico 1.000.000, la tecnologia di retroilluminazione Full Array Local Dimming (FALD) per fornire neri profondi a 1000 nit di luminosità massima HDR a schermo intero, e il supporto dei segnali fino a 4k60p tramite HDMI 2.0 o 12G SDI con uscite di segnale a 10 bit.

A vantaggio del comfort di visione, da segnalare infine l’uniformità della resa del display e un angolo di visione di 180° (H/V), mentre è in arrivo una nuova interfaccia di controllo delle funzioni.
A queste caratteristiche di indubbio rilievo, dobbiamo aggiungere una buona notizia per tutti gli acquirenti di un monitor della serie Neon: Atomos regala uno a scelta fra tre sistemi di controllo funzioni disponibili (la nuova Button Bar Remote Control Unit, la barra di controllo con pulsanti retroilluminati presto in arrivo, Loupedeck Live – DIT/NLE Multifunction Control oppure iPod touch – Wireless Remote Control).

L’iniziativa è in vigore sino al prossimo 30 aprile, ma è valida per chi abbia acquistato un monitor a partire dal 1 febbraio 2021. Per ricevere il prodotto scelto, la procedura è semplice: basta collegarsi alla pagina Atomos Take Control Promotion, caricare la prova d’acquisto e selezionare il regalo scelto. Per tutti i dettagli della promozione, Neon Promotion Terms & Conditions

https://transaudiovideo.com

L’articolo Atomos Neon, prendi il controllo sembra essere il primo su Tutto Digitale.

SWPA, ecco i vincitori assoluti dell’edizione 2021

La World Photography Organisation annuncia i vincitori assoluti dei prestigiosi Sony World Photography Awards 2021, e presenta altre iniziative legate alla manifestazione, a partire dalla mostra virtuale dedicata alle opere vincitrici

Sony World Photography Awards, per gli amici SWPA, è un’iniziativa dell’azienda giapponese organizzata ogni anno dalla World Photography Organisation per fare il punto sullo stato dell’arte fotografica, in qualche modo il concorso dei concorsi legati all’immagine, per così dire.
Quest’anno il titolo di Photographer of the Year è stato assegnato al documentarista Craig Easton (Regno Unito) per la serie Bank Top. Easton si è aggiudicato un premio in denaro di 25.000 dollari e un set di attrezzature fotografiche digitali di Sony.

A proposito del riconoscimento ottenuto, Easton ha dichiarato: “Sono fiero che la mia opera sia stata apprezzata dai Sony World Photography Awards. Fotografo per imparare, per provare a capire, per documentare e condividere delle storie. È un privilegio poterlo fare mettendo in discussione percezioni e stereotipi, un tema che ritengo essere particolarmente importante. È fantastico che le storie delle comunità ignorate o rappresentate in maniera distorta dell’Inghilterra settentrionale, dove vivo, possano essere riconosciute e condivise a livello globale. Grazie.

Oltre a quello relativo al Photographer of the Year, sono inoltre stati resi noti i nomi dei primi, dei secondi e dei terzi classificati nelle dieci categorie Professional e i vincitori dei concorsi Open, Student e Youth. Al link tutte le gallerie di immagini dei progetti vincitori e finalisti.

Allo stesso tempo sono state presentate le diverse iniziative collaterali collegate al tutto: altrettante opzioni interessanti per approfondire la conoscenza con un manifestazione davvero ricca, nella quale è facile perdersi per l’ampiezza delle categorie. Importanti quindi la mostra virtuale dedicata alle opere vincitrici e finaliste, così come lo speciale documentario A Year in Photos from the Sony World Photography Awards 2021 (condotto dalla storica dell’arte Jacky Klein e dal presentatore e cabarettista Nish Kumar), il video 2021 Winners Announcement, dedicato ai vincitori, e la copia digitale gratuita del catalogo 2021. Tutte risorse che è possibile visualizzare e scaricare alla pagina worldphoto.

 

© Craig Easton Sony Wolrd Photography Awards 2021

‘Bank Top’ (titolo del progetto dell’inglese Craig Easton, vincitore assoluto di questa edizione del Sony World Photography Award), frutto di una collaborazione con lo scrittore e accademico Abdul Aziz Hafiz, esamina la rappresentazione e il travisamento delle comunità nel nord dell’Inghilterra e si concentra su un quartiere molto unito a Blackburn.
Craig Easton osserva che Blackburn è diventato sinonimo dell’uso di parole come segregazione (BBC Panorama) e integrazione (The Casey Review) da parte dei media e dei responsabili politici, termini che ritiene troppo semplicistici per spiegare le sfide affrontate da tali quartieri e città.
Il suo obiettivo con ‘Bank Top’ è quello di affrontare quelli che vede come discorsi dominanti nei media che non riescono a riconoscere l’eredità storica e i costi sociali dell’espansione industriale e del colonialismo. Questa collaborazione di lunga durata utilizza le storie e le esperienze in Bank Top per affrontare questioni più ampie riguardanti la privazione sociale, l’alloggio, la disoccupazione, l’immigrazione e la rappresentanza, nonché l’impatto della politica estera passata e presente.

Copyright: © Craig Easton, United Kingdom, Photographer of the Year, Professional, Portraiture, 2021 Sony World Photography Awards

© Tamary Kudita Sony World Photography Awards 2021

“Con questa immagine – dice la fotografa africana Tamary Kudita, vincitrice del concorso Open – ho voluto ritrarre un ibrido afro-vittoriano: il mio modo di sondare la contestualizzazione stereotipata del corpo femminile nero. Fornisco una versione alternativa della realtà, dove le dualità si fondono per creare un nuovo linguaggio visivo. Prendere un abito vittoriano e fonderlo con i tradizionali utensili da cucina shona era il mio modo di mostrare un’identità multiforme”.

Copyright: © Tamary Kudita, Zimbabwe, Open Photographer of the Year, Open, Creative, 2021 Sony World Photography Awards

© Coenraad Heinz Torlage Sony World Photography Awards

Si chiama Coenraad Heinz Torlage il giovane che con la serie intitolata My Local Readers , si è aggiudicato il primo posto nel concorso Student. “Per questo progetto, sono andato alla ricerca dei leader più filantropici nella mia comunità locale di Dundee rurale nel Kwazulu-Natal – dichiara Coenraad. Attraverso il loro lavoro, fanno un’enorme differenza senza chiedere nulla in cambio. I miei soggetti sono stati scelti con cura e accolti da diversi ceti sociali, che vanno dalla famiglia reale zulu a un umile “gogo” (la parola zulu per nonna) che vive in un insediamento informale. Ognuno mi ha cambiato in qualche modo e tutti hanno una cosa in comune: stanno lavorando per aiutare a costruire un futuro migliore. Sono un esempio che voglio condividere, dimostrando che puoi contribuire a costruire un futuro migliore, indipendentemente dalla tua posizione sociale”.

Copyright: © Coenraad Torlage, Sud Africa, Shortlist, Student Competition, Building a better future, 2021 Sony World Photography Awards

In apertura, No Escape from Reality, la foto con la quale il diciannovenne Pubarun Basu si è classificato primo nel concorso Youth (categoria Composition and Design). “Ho creato questa immagine – dichiara il giovane di origini indiane -con l’idea di rappresentare la sensazione di essere intrappolati in un momento, o nella propria realtà. Ho visto le tende come i tessuti del continuum spazio-temporale, da cui quelle due mani non riescono a uscire. L’ombra proiettata dalle ringhiere parallele sul tessuto dà anche l’impressione di una gabbia, in cui l’entità è intrappolata per l’eternità”.

Copyright: © Pubarun Basu, India, Youth Photographer of the Year, Youth, Composition and Design, 2021 Sony World Photography Awards

L’articolo SWPA, ecco i vincitori assoluti dell’edizione 2021 sembra essere il primo su Tutto Digitale.

Atomos Ninja V Pro kit, l’accessorio accessoriato

Atomos ne ha fatta un’altra delle sue: con il kit Ninja V Pro Kit offre una soluzione compatta e versatile, progettata per colmare il divario tra le compatte cinema camera e mirrorless in grado di fornire file RAW tramite HDMI o SDI

I videomaker ben conoscono il marchio australiano Atomos, specializzato in monitor e registratori portatili che ampliano la versatilità degli strumenti di ripresa.

Uno degli ultimi prodotti è il Ninja V, che integra un display da 5″ ad alta luminosità (1000nit) e permette di registrare 4Kp60 10bit HDR via HDMI 2.0, con codec ProRes o DNxHR sui dischi SSDmini. Tutto questo, e molto altro, con un ingombro minimo e un peso contenuto in poco più di 300 grammi.

Ninja Pro è un prodotto noto ed affermato da tempo, che oggi – grazie ad un nuovo modulo AtomX SDI ed una licenza software, può registrare il RAW tramite l’SDI, supportando nativamente un  gran numero di camcorder e macchine da presa.

Atomos Ninja V Pro kit

Atomos ha anche reso disponibile un kit completo (Ninja V Pro kit), che comprende – oltre al Monitor-Recorder Ninja V con SDI RAW attivato – un modulo aggiuntivo AtomX SDI, Battery eliminator, alimentatore di rete, cavo Dtap, paraluce AtomX 5″, Master Caddy II. Questo kit è perfetto per offrire la registrazione RAW su macchine prestigiose del recente passato, che non hanno tale opzione interna, come ad esempio le Canon C500MKI e C300 MKII, le Sony Cinema Line FX9 con XDCAFX9 ed FX6, le Panasonic Varicam LT ed EVA-1..

Atomos aggiunge che l’unità non supporta file RAW da Sony FS700/R, FS5MKI/MKII e FS7 con XDCA-FS7 MKI/MKII.

Il prezzo di listino di questo interessante kit è di 949 euro + IVA

www.transaudiovideo.com

L’articolo Atomos Ninja V Pro kit, l’accessorio accessoriato sembra essere il primo su Tutto Digitale.

Blackmagic DaVinci Resolve 17, ora disponibile

Una buona notizia per chi occupa di post produzione: Blackmagic DaVinci Resolve 17 è uscito dalla fase ‘beta’ ed è ora disponibile in versione completa

Già da qualche tempo abbiamo presentato DaVinci Resolve 17, ultima release del noto programma di editing (e molto di più) dell’australiana Blackmagic Design.

La versione di cui stiamo parlando aggiunge oltre 300 nuove funzionalità e miglioramenti, tra cui una nuovo color management, nonché strumenti HDR e di alterazione del colore. Inoltre, Resolve 17 integra un’usabilità Fairlight incrementata con supporto per un massimo di 2.000 tracce, con la pagina di modifica che ora include uno smart reframe, syncing audio e video della timeline, keyer, compositing, collage video e un flusso di lavoro proxy smart.

E non è finita qui. DaVinci Resolve 17 include anche il supporto per la connessione a database remoti, collaborazione multiutente, nuovi template di effetti Fusion, curve di animazione, animazioni audio sincronizzate e molto altro ancora.

Questo riepilogo per segnalare che, terminata la fase beta test, le versioni DaVinci Resolve 17 e DaVinci Resolve Studio 17 sono ora disponibili per il download sul sito web.

L’articolo Blackmagic DaVinci Resolve 17, ora disponibile sembra essere il primo su Tutto Digitale.

Carbonara whatever it takes

Per augurare ‘buon lavoro’ a Mario Draghi e alla sua squadra, il Carbonara Club ha scelto una strada particolare: realizzare una cartolina ad hoc… con il motto Carbonara whatever it takes!

Sabato 13 febbraio 2021, ore 12: il neo premier Mario Draghi e i suoi 23 ministri giurano davanti al capo dello Stato, Sergio Mattarella. È l’inizio di una nuova era, non solo politica, per il nostro paese, i cui problemi attuali (a partire dalla pandemia) sono troppo noti per essere ricordati ancora una volta.

L’evento del giuramento ha costituito l’occasione per l’emissione in tiratura limitatissima (solo 99 esemplari) di una cartolina davvero speciale da parte del Carbonara Club.
Ricordiamo che il Carbonara Club, fondato nel 1998 all’interno della nostra casa editrice Motoperpetuopress, a partire dal 2010 ha iniziato a pubblicare le caratteristiche cartoline, spesso in occasione di eventi particolari (come ad esempio le edizioni dei Campionati Mondiali di Carbonara organizzati con e presso Eataly Roma, il lancio di una nuova edizione della Guida dei Ristoranti di Roma, il ventennale del Club e simili). Cartoline double-face, che in genere su un lato ospitano il logo e lo slogan storico del Club, (ovvero il cuoco Gustavo e il motto ‘Keep calm and eat carbonara’, entrambi registrati) e dall’altro, secondo i casi, la ricetta della carbonara democratica, la copertina di una guida e via discorrendo.
Dato che ogni cartolina veicola un messaggio simpatico (Keep calm and eat carbonara, appunto) ed è realizzata con un colore diverso, è facile immaginare che in molti appassionati sia nato il desiderio di collezionare tutte le varianti.

Quella di cui parliamo ora, come accennato, è stata ideata per festeggiare l’avvio di un nuovo governo: quasi un biglietto di buon augurio a Draghi e la sua squadra e, in sostanza, agli italiani tutti. Dato che in questo periodo, fra le tante cose di cui si ha bisogno, ci sono anche anche la leggerezza, il sorriso, il buonumore, abbiamo pensato di cambiare il motto ‘Keep calm and eat carbonara’ con qualcosa che richiamasse direttamente una famosa frase pronunciata dell’ex numero 1 della BCE, e quindi è nato il motto ‘Carbonara whatever it takes’. In fondo, oltre che a strappare un sorriso per il richiamo semiserio a Draghi, ‘carbonara a tutti i costi’ è una frase che si adatta alla perfezione a un vero carbonauta, a un vero fan della carbonara.

La cartolina offre un lato ‘istituzionale’, con fondo bianco, cornice bianca rossa e verde e uso di font con le grazie per il motto e la data. Sull’altro lato, la versione in linea con le precedenti cartoline, ovvero con fondo colorato (di un colore finora mai utilizzato) e la font abituale. C’è da ricordare che questa cartolina è stata creata – a differenza delle precedenti – in serie numerata limitata a 99 esemplari, riservate ai soci fondatori e ai simpatizzanti più attivi di questi anni, ma non è detto che in futuro non venga realizzata una tiratura extra per accontentare tutti gli appassionati di carbonara… e i collezionisti di cartoline

L’articolo Carbonara whatever it takes sembra essere il primo su Tutto Digitale.

Una rivista speciale a prezzo specialissimo

Una nuova formula per ottenere Tutto Digitale – in versione cartacea, digitale o entrambe – in abbonamento a prezzo speciale

Per non perdere un numero, ricevendo a casa ogni fascicolo fresco di stampa, per risparmiare ed evitare possibili aumenti del prezzo di copertina, la miglior soluzione è quella di regalare o regalarsi un abbonamento a Tutto Digitale edizione cartacea. Ma è anche possibile scegliere l’abbonamento alla versione elettronica, per computer Mac/PC, smartphone e tablet Apple iOS e Android, risparmiando ancora e con possibilità di leggere la rivista una settimana prima dell’arrivo in edicola.

Infine si possono effettuare anche entrambi gli abbonamenti, per ottenere il meglio dei due mondi, quello reale, cartaceo, e quello virtuale, digitale.

Ecco le formule speciali per il 2021: l’abbonamento può decorrere a partire da qualsiasi momento, per 6 numeri in 12 mesi

– Abbonamento cartaceo a 6 numeri/12mesi = 25 euro

– Abbonamento digitale a 6 numeri/12mesi = 19,99 euro

– Abbonamento digitale + cartaceo a 6 numeri/12mesi = 30 euro

Per attivare un abbonamento, basta collegarsi su www.tuttodigitale.it, cliccare in alto a destra nello spazio ‘abbonati’ e quindi sul simbolo del carrello, in basso a destra. A questo punto sarà possibile scegliere l’opzione desiderata

Per informazioni scrivere a questo indirizzo

L’articolo Una rivista speciale a prezzo specialissimo sembra essere il primo su Tutto Digitale.